Assignment Mercati e Intermediari Finanziari - Rating e Corporate Bond

Click here to load reader

  • date post

    06-Jul-2015
  • Category

    Documents

  • view

    316
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Assignment Mercati e Intermediari Finanziari - Rating e Corporate Bond

ASSIGNMENT

MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

Nicola DARIO Claudio GREGORI Enrico POL

CEGA 56 EMBAs 10 10 Giugno 2010

SommarioIL RATING ........................................................................................................................................................... 3 AGENCY RATINGS .............................................................................................................................................. 3 Origine e ruolo delle agenzie di Rating ...................................................................................................... 3 Contenuto informativo del rating.............................................................................................................. 4 Cos lagency rating.................................................................................................................................. 4 Procedimento di assegnazione del rating ................................................................................................. 5 Alcuni aspetti problematici in merito alloperativit delle agenzie di rating ............................................ 6 MARKET IMPLIED RATINGS ............................................................................................................................... 7 Bond implied rating - Credit spread .......................................................................................................... 8 Credit Default Swap implied rating CDS spread ................................................................................... 10 Equity implied rating ............................................................................................................................... 12 CORPORATE BONDS ........................................................................................................................................ 13 ATTRIBUZIONE DEL RATING......................................................................................................................... 13 Rating di un'emissione............................................................................................................................. 14 La metodologia di assegnazione del rating ad un obbligazione utilizzata dalle agenzie internazionali: il notching ................................................................................................................................................... 14 BOND PRICING ................................................................................................................................................. 15 DESCRIZIONE DELLE SCHERMATE .................................................................................................................... 16 Schermata DES............................................................................................................................................. 17 Schermata YAS ............................................................................................................................................. 19 COMPARAZIONE DEI TITOLI............................................................................................................................. 20 Descrizione business societ ....................................................................................................................... 20 Fiat ........................................................................................................................................................... 20 Renault..................................................................................................................................................... 20 RCI Banque............................................................................................................................................... 21 Kraft ......................................................................................................................................................... 21 Settori .......................................................................................................................................................... 22 Mercato dellauto .................................................................................................................................... 22 Mercato consumer food .......................................................................................................................... 22 Mercato Finanziario settore auto ............................................................................................................ 22 Confronti...................................................................................................................................................... 23 Fiat vs Renault ......................................................................................................................................... 23 Kraft vs RCI Banque ................................................................................................................................. 24

2

IL RATINGIl rating uno strumento utilizzato per classificare titoli obbligazionari e imprese in base alla loro rischiosit creditizia e, quindi, alla loro capacit di rimborsare puntualmente ed interamente i propri debiti. Oltre che per stimare il rischio, linvestitore (privato e/o istituzionale) pu avvalersi del rating per confrontare obbligazioni di emittenti diversi e, insieme ad altri strumenti, indirizzare le proprie scelte. Assegnare un rating significa attribuire ad una societ/titolo un codice identificativo (misura ordinale) che ne esprime la classe di rischio. Quantificare il rating significa esprimere il collegamento tra la classe di rating e una misura quantitativa (cardinale) del rischio (PD = Probability of Default) I processi di assegnazione possono essere di vario genere: agenzie, interni, market implied come riportato nel diagramma di seguito. Ai fini dellassignment verranno trattati solamente i Rating delle Agenzie e i Rating Implied.

Assegnazione del Rating

Agenzie

Interni

Implied

AGENCY RATINGSOrigine e ruolo delle agenzie di RatingLe agenzie di rating appaiono sulla scena dei mercati finanziari internazionali allinizio del 900.1

Standard & Poors, Moodys e Fitch sono, attualmente, le principali agenzie di Rating a livello internazionale. In un mercato efficiente, i prezzi delle attivit finanziarie dovrebbero riflettere tutte le informazioni pubblicamente disponibili. Nella realt, difficilmente tutte le informazioni sono nella piena disponibilit degli operatori di mercato; spesso gli emittenti dispongono di un vantaggio informativo rispetto agli investitori e si 2 creano cos delle condizioni di asimmetria informativa. Esistono due tipologie di asimmetrie informative: Moral hazard: si realizza nel momento in cui la relazione tra emittente e investitore gi posta in essere e ciascuna delle parti obbligata alla sua prestazione/controprestazione. Una volta che lemittente ha stipulato il contratto con linvestitore sulla base di un determinato merito di credito al quale corrisponde un determinato tasso di interesse, pu porre in essere comportamenti che determinano una diminuzione dei suoi standard creditizi.

12

Il primo Rating venne pubblicato ad opera di John Moody, negli USA nel 1909. Dato che il tasso di interesse richiesto allinvestitore cresce in maniera proporzionale al profilo di rischio dellemittente, questultimo portato a far credere di avere un rischio basso.

3

Adverse selection: si verifica prima che si instauri il rapporto tra emittente e investitore. Linvestitore non in grado di determinare la solvibilit dellemittente prima che si ponga in essere la relazione di credito. Le asimmetrie informative creano delle inefficienze nel funzionamento del mercato a tal punto da non 3 consentire di determinare esattamente il prezzo corretto delle attivit stesse. Il ruolo delle agenzie di rating quello di eliminare, o almeno di attenuare, le asimmetrie informative. Leliminazione delle asimmetrie informative, attraverso la valutazione della solidit e della solvibilit delle entit operanti nei mercati finanziari, dovrebbe favorire lo sviluppo dei mercati attraverso laumento del numero di emittenti in grado di offrire un tasso di interesse rispondente al proprio profilo di rischio e attraverso lutilizzo, da parte degli investitori, di uno strumento in grado di fornire maggiori informazioni sulla qualit degli emittenti.

Contenuto informativo del ratingLe agenzie, raccogliendo ed elaborando informazioni, velocizzano la diffusione delle informazioni finanziarie agli operatori di mercato. Gli investitori potrebbero non avere le competenze e le risorse per farlo; in pi, le agenzie hanno la possibilit di accedere alle informazioni private, difficilmente accessibili ai singoli investitori. Le agenzie forniscono unopinione su quello che il merito di credito in un determinato lasso di tempo, e a 4 tale opinione collegata una specifica probabilit di default. Le agenzie non prendono in considerazione altri tipi di rischio connaturati allemissione di un qualsiasi strumento di debito, quali ad esempio il rischio di cambio, il rischio del tasso di interesse e, soprattutto, il 5 rischio di frode da parte dellemittente. Collegato al valore informativo del rating il valore di reputazione; gli operatori di mercato credono che il rating sia di buona qualit solo se lagenzia ha una buona e consolidata reputazione. Il ruolo delle agenzie di rating stato rafforzato ulteriormente dallaccordo di Basilea 2, secondo il quale, il rating, oltre ad avere un ruolo cardine nello sviluppo dei mercati finanziari, fondamentale nella determinazione del patrimonio di vigilanza delle banche.

Cos lagency ratingIl rating in grado di sintetizzare una vasta quant