Filosofia Della Pratica, Economica Ed Et - Croce_ Benedetto 1866-1952

download Filosofia Della Pratica, Economica Ed Et - Croce_ Benedetto 1866-1952

If you can't read please download the document

  • date post

    24-Jun-2015
  • Category

    Documents

  • view

    140
  • download

    6

Embed Size (px)

Transcript of Filosofia Della Pratica, Economica Ed Et - Croce_ Benedetto 1866-1952

OAK ST. HDSF

THE UNIVERSITYOF ILLINOISLIBRARY

\0

C87f3

Return this hook on or before the Latest Date stamped below.

FILOSOFIACOME SCIENZA DELLO SPIRITOIII

FILOSOFIA DELLA PRATICA

BENEDETTO CROCE

FILOSOFIA DELLA PRATICAEconomica ed EticaTERZA EDIZIONE

RIVEDUTA dall'autore

BARI

GIUS.

LATERZA1923

& FIGLI

TIPOGRAFl-BDITORJ-LIBRAI

PROPRIET LETTERARIA

DICBMBRK MCMXXIl

61811

MI 0^7 f 3

AVVERTENZA9"

Di questo libro soltanto alcuni capitoli della terza parte erano stati anticipati nella memoria: Riduzionedella Filosofa del diritto alla Filosofa dell' economia ,letta

^

all'Accademia Pontaniana

del 21 aprile e 5

ma

li

ho

rifusi,Il

di Napoli nelle tornate 1907 {Atti, voi. XXXVII); maggio ampliandone alcune pagine e altre

abbreviando.

concetto dell'attivit economicaspirito,

come

forma autonoma dello

che riceve trattazione

sistematica nella seconda parte del libro, fu proposto la prima volta in alcuni saggi, scritti dal 1897 al

1900 e raccolti poi nel volume: Materialismo storico

7cj

ed economia marxistica.Napoli, 19 aprile 1908.

^>

Questa terza edizione, come la seconda pubblicata nel 1915, non differisce dalla prima se non per piccolecorrezioni e per la generale revisione letteraria a cui stata sottoposta.Napoli, 28 settembre 1922.

^"j

J

B. C.

743015

SOMMARIOPARTE PRIMAl'attivit pratica in generaleSEZIONE PRIMAl'attivit pratica nlle sub relazioni

I

l'attivit pratica comk forma dello spirito

Insufficienza delle distinzioni deVita pratica e vita teoretica Necesscrittive -- Insufficienza del metodo psicologico in filosofiasit del

che negano la forma pratica dello spiritoscienteattua.

La pratica come inco Critica Natura e attivit pratica Riduzione della forma Critica La pratica come pensiero che si pratica alla teoreticaRiconoscimento dell'autonomia.II

metodo

filosofico

L'osservazione

e la

deduzione

Teorie

NEGAZIONE DELLA FORMA SPIRITUALE DEL SENTIMENTO

La pratica e la pretesa terza forma spirituale il sentimento Vari significati di questa parola il sentimento, classe psicologica Il sentimento come stato dello spirito Ufficio del concetto di sentimento nella storia della filosofia l' indeterminato Il sentimento come preannunzio della forma estetica Nella Isterica: preannunzio dell'elemento intuitivo Nella Logica filosofica: preannunzio del concetto puro NeAnalogo ufficio nella Filosofia della pratica L'esclusione deduttiva di esso. gazione del concetto di sentimento::

:

Ili

RELAZIONE DELL'ATTIVIT PRATICA CON LA TEORETICA

la

Precedenza della teoretica sulla pratica L'unit dello spirito, e Rifiuto del prammatismo Cricompresenzialit della pratica tica di obiezioni psicologiche Natura del precedente teoretico della

vili

SOMMARIO

Conoscenza storica e volizione pratica: la conoscenza storica Continua mutevolezza della base teoretica dell'azione Nessun altro

precedente teoretico, oltre quello storico

I cosi detti concetti e giuPosteriorit dei giudizi pratici all'atto pratico dizi pratici Posteriorit dei concetti pratici Origine di dottrine intellettualistiche e sentimentalistiche I concetti di fine e mezzo Critica del fine

come disegno

fisso

La

volizione e

l'

Critica incognito

del con-

cetto di scienze pratiche e di una Filosofia pratica.

IVINSCINDIBILIT DELl/ AZIONE

DALLA SUA BASE REALE

E NATURA PRATICA DELL' ERRORE TEORETICO

Volizione in astratto e in Coincidenza d' intenzione e volizione Volizione immaginata e volizione reale critica concreto critica Illusioni Critica della volizione con fondamento ignoto o mal noto nei casi che si adducono in esempio Impossibilit della volizione Forme dell'errore teoretico e problema con base teoretica erronea Distinzione tra ignoranza ed errore: genesi circa la natura di esso:

:

pratica di questo

pressione pratica e quella filosofica.

Conferme e riprove Giustificazione della redell'errore Le distinzioni empiriche degli erroriVIDENTIT DI VOLIZIONE E AZIONE

E DISTINZIONE TRA VOLIZIONE E ACCADIMENTO

Volizione e azione intuizione ed espressione Spirito e natura Illusioni circa Inesistenza di volizioni senza azione, e all' inverso Distinzione tra azione e successo, la distinzione di questi termini La volizione e l'accadimento Azioni riuscite e o accadimento azioni non riuscite: critica L'operare e il prevedere: critica Conferma della inderivabilit del valore dell'azione dal successo:

Spiegazione di

fatti in

apparenza contrastanti.

VIIL GIUDIZIO PRATICO,Il

LA STORIA E LA FILOSOFIA DELLA PRATICA

Il giudizio pratico come giudizio gusto pratico e il giudizio DiffeImportanza del giudizio pratico Logica di esso II prorenza del giudizio pratico dal giudizio dell'accadimento Precedenza della gresso dell'azione e il progresso della Eealt

storico

filosofia della pratica sul giudizio pratico filosofica del metodo psicologico.

Conferma dell'incapacit

SOMMRIOVIILA DE8CUITTIVA PRATICA, LE REGOLE E LA CASISTICA

IX

e descrittive

Giustificazione del metodo psicologico e delle discipline empiriche La descrittiva pratica e la sua letteratura Esten-

Le conoscenze normative o regole sione della descrittiva pratica La letteratura delle regole e la loro natura Utilit delle regole sua decadenza apparente Relazioni tra le Arti (raccolte di regole)

:

e le Teorie filosofiche

La Casistica

:

sua qualit e

utilit

La giu-

risprudenza come casistica.

ViliCRITICA DELLE USURPAZIONI DELLA FILOSOFIA

SULLA DESCRITTIVA PRATICA E SUI DERIVATI

DI ESSA

Prima forma: tendenzafilosofia

al

stenti nelle generalizzazioni

ed empiria Terza forma: tentativo di metterle in intimo nesso Scienza della pratica e Metafisica: significati vari di questa relazione Conseguenze dannose delle usurpazioni della filosofia sull.a Dissoluzione dei concetti empirici Esempi: guerra l'empiria

Seconda

generalizzare

Elementi storici persiforma unione letteraria di:

e pace, propriet e

comunismo,filosofi

dimenti da parte deizidette

Afferfalsa deduzione dell'empirico dal filosofico mazioni di carattere contingente, mutate in filosofemi Ragioni della ribellione contro le regole Limiti tra filosofia ed empiria.

2.a

Significato storico delle

e simili

Altri

esemp

Frainten

questioni an-

La

IXANNOTAZIONI STORICHEl.

Distinzione tra storia del principio pratico e storia della libera-

zione dal trascendenteria

III. I miscugli

II.

La

distinzione della pratica dalla teo-

IV. Questioni varie La natura pratica dell'errore Il gusto pratico V. Le dottrine sul sentimento I wolfiani Jacobi e Schleiermacher Kant Hegel Oppositori della dottrina delle tre facolt Krug Brentano.zione

tentativi

di Filosofia della pratica e di Descrittiva di definizione dei concetti empirici Tentativi di

Vani

dedu-

X

SOMMRIO

SEZIONE SECONDAl'attivit pratica nella sua dialettica

INECESSIT E LIBERT NELL'ATTO VOLITIVOIl

problema della libert

L'atto volitivo, necessario e libero incritica di questa distinzione sieme Critica del determinismo Paragone con l'attivit estetica

Libert del volere e libert dell'azione

:

e dell' arbitrarismo

I sofismi materialistici del determinismo rialismo e misticismo La dottrina della necessit-libert, Il misticismo dell' arbitrarismo La dottrina della doppia causalit, e il dualismo o e l'idealismo

Forma

gnoseologica di questa antitesi: mate-

agnosticismo

Carattere

di essa

come transazione

e transizione.

II

LA LIBERT E

IL

SUO OPPOSTO. IL BENE E

IL

MALE

La libert dell'azione come realt dell'azione Inconcepibilit La non-libert come antitesi e condell'assenza assoluta di azione Il bene come Arbitrariet e nullismo della non-libert trariet

Critica del monismo libert e realt, e il male come l'opposto Le obiezioni all'irrealt del male astratto e del dualismo di valori

I giudizi aifermativi del male nella sintesi e fuori della sintesi I poli del Conferme della dottrina male come giudizi negativi sentimento (piacere e dolore) e loro identit con gli opposti praticiIl

I concetti empirici Dottrine circa il piacere e la felicit: critica Dover essere, ideale, potere inibitivo, intorno al bene e al male Incaimperativo Male, rimorso, ecc.; bene, soddisfazione, ecc.

pacit di essi a servire

da principi pratici

Loro

carattere.

III

l'atto VOLITIVO E LE PASSIONIMolteplicit molteplicit delle volizioni e la lotta per l'unit Le volizioni escluse, e le passioni o decome male e bene La volizione Passioni o desideri come volizioni possibili sideri come lotta contro le passioni Critica della libert di scelta Sie unit

La

gnificato della cosi detta precedenza dei sentimenti sull'atto volitivo

SOMMARIO

XI

En'oneit di entrambe le opposte tesi Polipatismo a apatismo Il signoreggiamento delle Significati storici e contingenti di esse

passioni e la volo